Scarica ora la tua sconto

VIAJA.VIVE.VINCCI +34 910 350 975

Accesso utente

Lingue

Cancel or modify booking
PRENOTA
  • Valencia
X

VUOI LASCIARCI?

Prenota il tuo soggiorno sul nostro sito web ufficiale e otterrai tanti benefici.
  • Fino al 15% di sconto su tutte le prenotazioni
  • Miglior prezzo online
  • Le migliori promozioni

REGISTRATI SUBITO

Menu

Posizione

Valentia Edetanorum, che fu concepita nell'anno 138 a.C. come località di svago dell'Impero Romano, è divenuta, nel XXI secolo, una città dinamica e avanguardista nonché il terzo centro economico di tutta la Spagna. Situata alla foce del fiume Turia, è uno dei centri urbani che meglio ha saputo combinare il suo ricco patrimonio artistico e storico con i progetti e le costruzioni più futuristiche e innovative del paese.

Valencia, che possiede uno dei centri storici più grandi d'Europa, mischia i più bei palazzetti medievali e stupendi esempi del gotico valenziano con edifici profondamente avanguardisti, come il Palazzo dei Congressi, realizzato da Norman Foster, complessi futuristici come la Città delle Arti e delle Scienze di Santiago Calatrava, senza perdere nemmeno una briciola della sua identità.

Porta della Spagna sul Mediterraneo, questa città sul mare è una vera e propria meraviglia naturalistica. Passeggiare o godersi le spiagge della Malvarrosa e Levante, la moltitudine di spazi aperti e giardini che costellano Valencia e, come no, dilettarsi con la sua magnifica gastronomia, sono piaceri da non perdersi.

Parlare di Valencia è parlare della sua cucina, non a caso la paella è una delle ricette spagnole più famose al mondo. Il suo ricettario del riso è immenso e squisito, e i suoi stufati preparati con il pescato locale non sono da meno. Inoltre, questa città offre al visitatore una delle vite notturne più animate di tutta la Spagna. In breve, Valencia è una città concepita per vivere e godersi la vita.

Vincci Lys 4*
Calle Martínez Cubells 5, 46002, Valencia, Spagna
Coordinate: 39.468524, -0.374651
Tel. (+34) 96 350 95 50

Giro Turistico

  1. Lonja de la Seda (Mercato della Seta): Costruito per la maggior parte alla fine del XV secolo dal maestro scultore Pepe Compte, è uno degli edifici più belli dell'architettura gotica civile europea. Dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, il suo aspetto simile ad una fortezza e le sue spesse mura ricordano gli antichi castelli medievali. Il Mercato è composto da quattro parti: la Torre, la Sala del Consolato del Mare, il Cortile degli aranceti e il Salone Comunitario, chiamato anche Sala delle Contrattazioni.
    Simbolo del potere economico della città del XV secolo, spiccano le colonne slanciate elicoidali di 16 metri d'altezza della Sala delle Contrattazioni, i suo gargoiles gotici, il Torrione Centrale e i simboli araldici della città. In questo edificio fu realizzata la prima cambiale del mondo.

    • Indirizzo: Pza. del Mercado, 31
  2. Catedrale di Santa María: Fu costruita nello stesso luogo in cui sorgeva la prima chiesa della città in epoca romana, e dove in seguito si ergeva la moschea araba. Le opere risalgono all'arco di tempo compreso tra il 1262 e il 1426, sebbene furono apportate ulteriori modifiche fino al secolo XVII. Questo spiega come mai, pur essendo una cattedrale prevalentemente gotica, vi confluiscano diversi stili architettonici. Al suo interno spiccano la Cappella del Santo Calice e la sua reliquia, un vaso del I. secolo d.C., che secondo la tradizione Gesù utilizzò per celebrare l'Eucaristia, e all'esterno spiccano la Porta del Palau e degli apostoli, nonché il famoso Miguelete. La Torre de Micalet o Miguelete è uno dei simboli della città. Si tratta del campanile gotico della cattedrale, al quale si accede attraverso una scala di più di 200 scalini, dal quale si gode di vedute impressionanti della città.

    • Indirizzo: Pza. de la Reina s/n
  3. Chiesa del Santi Giovanni: Proprio di fronte al Mercato della Seta, si trova questo bell'eremo, catalogato come Monumento Storico Artistico Nazionale. Di origini gotiche, venne successivamente ricostruito a causa di alcuni incendi, acquisendo un aspetto barocco. Sulla facciata che da sulla Plaza del Mercado, spicca la scultura centrale della Vergine del Rosario e della torre dell'orologio, fiancheggiata dai Santi Giovanni e coronata da una bandiera conosciuta come "el pardal de Sant Joan". Molto bello è anche l'edificio modernista del Mercato Centrale, situato proprio a fianco.

    • Indirizzo: Piazza del Mercado
  1. Torri di Serranos: Esempio dell'architettura civile della città, è una delle porte di accesso alla città appartenente alle antiche mura medievali. Costruita nel XIV secolo da Pere Balanguer, la sua struttura è formata da due cubi pentagonali che fiancheggiano la porta ad arco semicircolare. Sin dal secolo XVI alla fine del XIX, fu usata come carcere dei nobili e dei cavalieri.

    • Indirizzo: Plaza Fueros, s/n
  2. La Alameda: Con più di un chilometro di larghezza, è il parco più rappresentativo di Valencia. Antico accesso al Palazzo Reale dal mare, era un luogo di passeggio per il nobili e l'alta borghesia della città. Nel 1932 fu rimodellata e attualmente si presenta come una splendida passeggiata, circondati da giardini, tra i ponti del Real e de Aragón. Spiccano le due torri dedicate a San Filippo e San Jaime, le monumentali fontane, le sculture ed una grande varietà di specie vegetali.

    • Indirizzo: Paseo de la Alameda.

Breve Sosta

  1. Museo delle Arti e delle Scienze: Questo complesso avanguardista, realizzato da Santiago Calatrava, è divenuto uno dei baluardi di Valencia del XXI secolo. Ubicato nel barrio de Natzaret, sorprende per le sue dimensioni e per lo stile della sua architettura. Qui potrete godervi delle proiezioni in 3D all'interno del Cine-Planetario-L'Hemisferic, e rimanere a bocca aperta nell'oceanografico più spettacolare e grande d'Europa, oppure apprendere in forma interattiva all'interno del Museo delle Scienze Principe Felipe.

  2. Parco Gulliver e Zoo: Due stupende opzioni per i più piccoli. La prima, situata all'interno dei giardini del Turia, è un complesso per bambini con scivoli, piste di pattinaggio, una scacchiera gigante e una montagna di giochi, mentre nella seconda, situata all'interno dei giardini del Real-Viveros, tutta la famiglia potrà divertirsi osservando gli orangutanghi, le giraffe...

  3. Museo delle Belle Arti: Dopo il Museo del Prado, è il museo più importante di Spagna. Situato in calle San Pío V, venne dichiarato Bene d'interesse culturale. Al suo interno vi alberga una delle massime collezioni al mondo di pittura primitiva, gotica e pre-rinascimentale.

  4. Mercatini: Tutte le domeniche si potrà visitare un interessante mercatino di filatelia e numismatica in Plaza del Mercado y del rastro, che si trova proprio nelle immediate vicinanze dello stadio Mestalla, con vestiti di seconda mano e antichità.

  5. Casino' Monte Picayo: Un vero e proprio paradiso del divertimento e del gioco d'azzardo, a soli 20 km dalla città. Con delle vedute spettacolari e 18 tavoli da gioco, dispone altresì di uno stupendo ristorante.

Seguici

Facebook - Vincci Hoteles
Twitter - Vincci Hoteles
Instagram - Vincci Hoteles
Pinterest - Vincci Hoteles
Blog - Vincci Hoteles
Google + - Vincci Hoteles
YouTube - Vincci Hoteles