Hotel a Djerba

Djerba

Inizio / Hotel / Tunisia / Djerba

Vincci offre soltanto hotel da 4 e 5 stelle in Djerba

Vincci Hélios Beach

BP 243 – 4116 Midoun Djerba
T. (+216) 75 745 110

Situato proprio di fronte alla spiaggia e a metà cammino tra il mar Mediterraneo e il deserto del Sahara.

Vincci Djerba Resort

Zone Touristique Sidi Bakour - Túnez 4116 Djerba Túnez
T. (+216) 75 730 400

La posizione migliore per scoprire Djerba

Info su Djerba

Info su Djerba

Nelle terre della costa meridionale della Tunisia, le dune del deserto fanno da contraltare alle fresche brezze del mediterraneo . Djerba fu un paradiso per l'Ulisse di Omero, e continua ad esserlo per il viaggiatore che si addentra nei suoi magnifici angoli.

Situata nel cuore del golfo di Gabes, l'isola di Djerba, con i suoi 514 m2 di superficie, è collegata via traghetto - che parte da Djorf e arriva a Aim - e da una strada romana, lunga 7 km, che la collega ad El Kantara, una rada molto apprezzata dai pescatori dell'isola. E' l'isola più grande del nord dell'Africa, ed è stata scenario di molti film, tra cui la mitica serie di Star Wars.

Ulteriori informazioni

Addentrarsi a Djerba vuol dire entrare in una splendida oasi piena di palme, ulivi e alberi da frutta, tra i quali sono sparse le Menzels, abitazioni tipiche di Djerba ed uniche al mondo costruite a mò di fortezza circondate da un orto. Spiagge di sabbia sottile e bianca, acque tiepide e cristalline come quelle di Sidi Mahares e della spiaggia di Sidi Bakur, completano questo spettacolare eden che si trova a sole 2-3 ore da qualsiasi punto in Europa.

La sua città più importante è Houmt-Souk, che significa mercato - è farà la delizia degli amanti dei mercati esotici. Offre al viaggiatore una stupenda rete di autostrade e numerosi mezzi di trasporto, nonché un'ampia gamma di servizi di relax e intrattenimento. Nei ristoranti del capoluogo di Djerba si potranno degustare il pesce e i frutti di mare, oppure il suo famoso couscous alla djerbana, assaggiare i vini e i liquori tunisini.

GIRO TURISTICO

HOUMT SOUK
Ad Houmt Souk potrete osservare dei vasai che modellano a mano dei pezzi con tecniche millenarie, tessitori che usano le stesse tecniche e gli stessi utensili del tempo di Annibale, cesteria di origini ancestrali e godervi i suoi numerosi mercati e piazzette.

Con le sue oltre 200 moschee, vale la pena di vedere quella di Sidi Brahim el Jamni, del XVIII secolo, che ricorda più un forte che una chiesa. Proprio al lato c'è un tipico Hamman, che può essere acceduto solo dagli uomini di mattina e dalle donne di sera. Altrettanto importanti sono la Moschea degli stranieri, che vanta un prezioso minareto ed è stata coperta di cupole, e la Moschea dei Turchi, con un curioso minareto con tre tombe ottomane, o il Bor el Kebir, una fortezza araba del XV secolo, eretta nei pressi del mare per difendersi dagli attacchi spagnoli all'isola, costruita dalla dinastia degli Hafsíes.

LA SINAGOGA DELLA GHRIBA
Nel quartiere di Hara Sghira si trova uno dei templi ebraici più antichi del mondo. I suoi interni dorati con legno dipinto, mosaici e vetrate raduna una comunità ebraica di oltre 1000 persone, che per la maggior parte vive nella zona di Hara Kebira. E'un luogo di pellegrinaggio per le comunità ebraiche tunisine e straniere, principalmente francesi.

MUSEO DELLE ARTI TRADIZIONALI
Situato nel mausoleo di Sidi Zitouni in periferia di Houmt Souk. Si tratta di un bell'edificio con una cupola alveolata che ospita un'interessante collezione di artigianato, gioielli ed abiti tradizionali arabi, ebraici e berberi.
Aperto tutti i giorni tranne il venerdì. Orario: dalle 9:30 alle 16:30 d'inverno; dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 19 in estate.

GUELLALA
Cittadina di vasai, dove potrete comprare dei pezzi interessanti. In particolare, si raccomanda la via Romdhane Ben Mahmoud, dove si trovano botteghe di artigiani e sale di esposizioni. Non dimenticare di chiedere il "cammello magico", una giara a forma di cammello con un foro su ogni lato che permette il passaggio dell' aria ma non dell'acqua.

DJERBA EXPLORE
Ubicato nella zona turistica di Midoun, non molto lontana dal faro di Taguermess, è un parco acquatico con più di 400 esemplari di coccodrilli di tutte le specie. Li si troverà negli stagni o all'ombra di palme e planetari.

BREVE SOSTA

Avete molte opzioni, dal passeggiare in calesse sulla costa oppure visitare l'isola dei fenicotteri rosa, passando per escursioni nel deserto: Ghorfas de Medenine, Tataouine, Chenini, Matmata, Gabès, Ksar Ghilane, Douz, Nouiel, Zaafran o Tozeur, che possono includere anche una notte in tenda da campeggio.

ZARZIS
Molto vicina all'isola di Djerba, Zarzis è l'ultimo porto di Tunisi prima di arrivare in Libia. Città a carattere prevalentemente agricolo e peschiero, che offre al turista delle acque cristalline ideali per praticare la pesca subacquea o per godersi le sue magnifiche spiagge di sabbia dorata.

Zarzis, sebbene si sia aperta al turismo di massa, conserva ancora l'incanto dei luoghi remoti, essendo affacciata sul mare, con campi di olivi e alberi da frutta in ogni suo angolo, che le conferiscono pace e armonia ai suoi abitanti, e con i resort e gli alberghi che offrono al turista tutti i comfort e i servizi di cui ha bisogno.