Hotel a Santander

Santander

Inizio / Hotel / Spagna / Santander

Vincci offre soltanto hotel da 4 e 5 stelle in Santander

Vincci Puertochico

C/ Castelar, 25 39004 Santander (Cantabria)
T. +34 942 225 200

Un hotel incantevole con le migliori vedute della baia di Santander.

Info su Santander

Info su Santander

Situata in una delle baie più belle del mondo, quella che anticamente era conosciuta come Portus Victorae per i romani, ha assunto il suo aspetto attuale nel Xi secolo, al riparo dell'eremo di San Emeterio. E' proprio dal suo nome latino che deriva quello attuale di Santander. Tra le varie curiosità sulla città, spicca quella per la quale è l'unica della costa settentrionale della Spagna ad essere orientata verso sud.

Santander possiede tre diverse anime: quella marinara, fonte principale dei guadagni nel passato, che il visitatore può percepire solo facendo una breve passeggiata nei dintorni del porto; quella industriale, che si consolidò soprattutto nel XVIII e XIX secolo, grazie al fatto che il porto mercantile divenne un punto chiave nelle rotte verso le colonie americane e, infine, quella turistica, per la quale possiamo ben affermare che Santander è stata precursore del turismo attuale nel nostro paese.

Ulteriori informazioni

Alla fine del XIX Alla fine del XIX secolo, con l'arrivo dei Reali di Spagna e la costruzione del Balneario del Sardinero, Santander divenne uno dei centri principali del turismo nazionale, dal momento che il suo paseo marítimo è stato il primo ad essere costruito nel nostro paese. Attualmente esistono ancora delle testimonianze dell'epoca, come l'hotel Sardinero, il Rhin e i bagni del Sardinero e la Concha.

Conoscere Santander significa conoscere una città vivace, aperta e vicina a tante piccole località, come Vedreña o Somo. Con una forte impronta di città di antico lignaggio, la città possiede alcune delle maggiori e più belle spiagge cittadine del mondo, come quella della Magdalena, della Biquinis o quella famosa del Sardinero, oltre al suo bel paseo marítimo, agli edifici sontuosi ed a un'ampia gamma di caffè all'aperto che completano un'offerta praticamente ineguagliabile.

GIRO DI SANTANDER

CHIESA CATTEDRALE NUESTRA SRA. DE LA ASUNCIÓN
Cattedrale del XVIII secolo, fu inizialmente un'abbazia e successivamente una collegiata. E' costituita da tre navate, con un chiostro quadrato e una testa composta da tre cappelle poligonali. Al suo interno si può osservare il mausoleo di Menéndez Pelayo.

  • Indirizzo: Plaza del Obispo José E. Eguino, s/n
  • Orari: Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19.30.
  • Prezzi: Ingresso gratuito:

IL GRAN CASINO'
Situato sulla spiaggia del Sardinero, precisamente in Plaza de Italia, è uno dei veri e propri emblemi della città. Sede di numerose feste dell'aristocrazia internazionale alla fine del XIX secolo nel suo antico edificio, la costruzione attuale fu costruita nel 1916, ma chiuse i battenti nell'immediato dopoguerra. Negli anni '70 fu restaurato e rimodernato, conservando il suo stile neoclassico ma presentando qualche tocco di modernità.

  • Indirizzo: Plaza de Italia, s/n

PLAZA PORTICADA
Conosciuta anche come Plaza de Velarde, deve la sua origine a un incendio che distrusse Santander negli anni '40. Con uno stile neo-herreriano, deve la sua fama all'essere stata scenario del Festival Internazionale della Musica. Durante l'ultima ristrutturazione della piazza, sono stati ritrovati resti delle antiche mura medievali.

PALAZZO DE LA MAGDALENA
Progettato dagli architetti cantabri Riancho e Bringas, con chiare influenze inglesi e francesi, è stata per anni la residenza dei Reali. Situato in una zona di grande bellezza della città, attualmente è sede dell'Università Menéndez Pelayo e dei suoi famosi corsi estivi. Il suo parco è il più emblematico e famoso della città.

  • Indirizzo: Palacio Real de La Magdalena, s/n

MERCADO DEL ESTE
Alla fine del XIX secolo, considerate la forza e la crescita continua della città, D. Antonio Zabaleta venne incaricato di stendere un progetto dei mercati, nel quale l'introduzione del mercato dell'Est fu un vero e proprio evento storico per l'epoca, anche perchè per la prima volta in Spagna veniva introdotto il concetto di galleria commerciale. Il Mercado ricostruisce, quindi, una città all'interno della città. Le sue aree di comunicazione divengono delle vere e proprie "strade", e le bancarelle delle vere e proprie "facciate". Attualmente, offre un'importante varietà di ristoranti e negozi.

  • Indirizzo: c/ Hernan Cortes, 4

SANTANDER RELAX

Museo Oceanografico
L'edificio fu costruito nel 1978, ma è stato ampliato alla fine degli anni novanta. Al suo ingresso, il visitatore potrà contemplare diversi spazi tutt'intorno a un cortile vetrato, da cui pendono diversi scheletri di cetacei, tra cui quello di un capodoglio di oltre nove metri. Spicca anche la sua sezione di biologia marina, che vanta una serie di acquari con oltre 2000 esemplari di 250 specie marine diverse.

  • Indirizzo: C/ San Martín de Bajamar s/n
  • Orario: dalle 10 alle 19.30.
  • Prezzo: Adulti 6 €, bambini: 4 €